Thursday, September 18, 2014

Jutta Prediger, dalla Baviera all’ISTITUTO EUROPEO per un corso di lingua italiana

Jutta Prediger
di Ilaria Gelichi


Jutta raccontaci qualcosa di te: da dove vieni, cosa fai nella vita…

Mi chiamo Jutta Prediger, vengo da Monaco di Baviera e sono giornalista ed editrice in un programma radiofonico.

Da quanto tempo studi l’italiano? E com’è iniziata questa passione?

Ho cominciato a studiare l’italiano circa 6 anni fa, ma poi 4 anni fa ho smesso e non ho fatto più niente per molto tempo. Ho ricominciato lo studio questa primavera, all’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera.
L’italiano è una passione: i bavaresi vanno ogni anno in vacanza in Italia ma non parlano la lingua. Io voglio imparare l’italiano per comunicare con la gente.
E poi forse c’è la possibilità che io debba sostituire un mio collega durante le vacanze, che è corrispondente a Roma per la radio. Per questo devo studiare molto!

Che corso stai frequentando qui all’ISTITUTO EUROPEO? Ti piace?

Sto frequentando il secondo livello del corso di italiano e mi piace molto. Ho imparato molte cose nuove ma ho anche ripassato alcune cose della grammatica che avevo già imparato. Negli anni passati ho studiato troppo velocemente e quindi era molto importante per me fare un ripasso per consolidare le conoscenze acquisite.

Perché hai scelto proprio Firenze per i tuoi studi di italiano?

Ho scelto Firenze perché è una città piena di attività, cultura ed eventi. Si possono fare tante cose nel tempo libero, ad esempio andare al cinema: mi piace molto guardare film.
Inoltre ho una collega che vive qui a Firenze da 30 anni ed è sposata con un fiorentino, quindi ho la giusta compagnia per scoprire i segreti della città.

Cosa ti piace di più dell’Italia ed in particolare di Firenze?

Firenze mi piace perché è una città grande e vivace. Questa volta ho visitato solo Siena, ma in passato sono stata molte volte in Italia. La cosa più bella di Firenze? La vista sulla città dal Piazzale Michelangelo, di notte.

Quali sono i tuoi progetti, intendi proseguire lo studio dell’italiano? Consiglieresti l’ISTITUTO EUROPEO?

Certamente, che domande! Continuerò a studiare l’italiano e sì, consiglierei di venire all’Istituto Europeo.




Tuesday, September 2, 2014

Sustainable Interior Design in Historical Buildings at ISTITUTO EUROPEO


ISTITUTO EUROPEO offers a 3 week course in SUSTAINABLE INTERIOR DESIGN IN HISTORICAL BUILDINGS aimed for groups of students

COURSE DESCRIPTION:

Historical buildings preservation is essential to maintain and to understand a nation's heritage. Besides the reuse of existing buildings is an environmentally responsible practice, in fact a primary advantage is that it's not necessary to waste energy introducing on the site new materials and infrastructures because they are already in place. All this not only makes good economic sense, but preserves our legacy.

Historical buildings can be effectively restored and reused exploiting their old features and introducing the latest technology to provide systems with sustainable features without compromising the historical values.

COURSE OBJECTIVES:

The course aims to introduce students into the concept of sustainable design in historical buildings considering an integrated design process, that enable students to achieve the goal of creating high-performance buildings while preserving their existing features. Then it aims to provide the students an effective consciousness about the concept of sustainability and its application in the works of interiors related to renovation and reconversion of historical buildings. By the successful completion of the course, students will be able to develop a right comprehension of the latest systems and technologies to achieve a whole energy saving following the basic principle of reuse/reduce/recycle.